MTB / Freeride / Downhill

MTB

MTB-1 PALAZZUOLO SUL SENIO COLLINE CORNETO LA FONTANA PALAZZUOLO


Itinerario facile ma completo, ottimo per allenamento. Possibilità di collegamento con l’itinerario MTB5 ed MTB6.
Scarica il GPX


Da vedere

Partenza da Palazzuolo in direzione Marradi, dopo circa 2,5 km si svolta a sx direzione agriturismo “i monti” per la strada ghiaiata.

Scopri di più

Arrivati al bivio ai prati delle colline proseguire diritto, costeggiare il bel casolare colline di sotto e, 100mt dopo il cancello, tenere la strada di destra (UOEI7-20) sotto il capanno da caccia (loc. Bacero) e dopo una breve discesa, svoltare a sx.

Terminati i saliscendi dentro il bosco, dopo la salita di “calanco”, proseguiamo a destra ancora in salita. Dopo aver attraversato il prato da pascolo scendiamo a sx sino al casolare di Corneto.

Proseguiamo a dx poi a sx lungo la strada che arriva alla Fontana B&B da dove si può godere di una bellissima veduta di Palazzuolo.

Scendiamo sino alla strada asfaltata e svoltiamo a sx: dopo 300 mt circa , si scende a dx attraverso un campo e si prosegue poi per la stradella (vecchia comunale) sino a raggiungere il paese dal versante est in prossimità del campo sportivo.

MTB-2 PALAZZUOLO SUL SENIO LOZZOLE PASSO CARNEVALE COLLINE


itinerario vario con salita molto dura per i primi 8 Km , poi bellissimo sentiero sino al passo Carnevale: possibilità di collegamento con molti degli altri percorsi…..a voi la scelta!
Scarica il GPX


Da vedere

Partenza da Palazzuolo direzione Acquadalto. Superato l’abitato svoltiamo a sx per la strada asfaltata direzione Lozzole.

Scopri di più

Si attraversa l’azienda agricola “Lecca” ed al successivo crocevia proseguiamo diritto lungo la strada che di li a poco diventa sterrata. Arriviamo al casolare di Campergozzole (casa padronale sec. XIV) da dove, tenendo la sx, una dura salita ci porta alla chiesa di S.Bartolomeo (Lozzole) sul crinale tra Senio e Lamone. Qui seguiamo a sx le indicazioni (CAI505) lungo una dura salita in direzione del monte Prevaligo. Giunti al Km 8,35 prendiamo a dx e saliamo ancora sino al culmine, a seguito del quale si inizia la divertente discesa all’interno del bosco con molti passaggi tecnici. Attenzione al Km 10,90 bivio, prendere a dx e scendere ancora sino ad arrivare al piano che precede il passo Carnevale. Giunti all’asfalto,andiamo a dx per qualche centinaia di metri, per poi riprendere a sx la strada sterrata (CAI505): la percorriamo per circa 3 Km (bivio con MTB5) e proseguiamo diritto per scendere attraverso la cava di pietra serena. Poche centinaia di metri dopo il bivio con MTB6. Attenzione svoltare a sx e imboccare il sentierino in prossimità di una grossa quercia. Questo breve ma bellissimo tratto scende fino ad incrociare la strada ghiaiata delle colline e prosegue a dx in discesa per poi raggiungere la vecchia mulattiera per l’agriturismo “I Monti”. Percorso 1 km circa un’altra deviazione a sx per la discesa finale single track fino alla statale 366 per Marradi. Da qui si scende a dx sino a Palazzuolo.

MTB-3 PALAZZUOLO SUL SENIO-CAMAGGIO-PASSO PARETAIO-PRATI PIANI-PALAZZUOLO


Itinerario molto duro, con tantissima salita su tratti abbastanza sconnessi e per finire due discese molto tecniche lungo costoni di pietra ideali per pratica freeride.
Scarica il GPX


Da vedere

Partenza da Palazzuolo direzione Acquadalto. Dopo 1,3 km svoltare a dx passando vicino all’Agricoop lungo la strada sterrata.

Scopri di più

Si arriva alla pineta della tana (km 4,46) dove al bivio, prendiamo la strada di destra che per molti tratti sarà dura salita come quella che precede il rudere di “Camaggio”. Teniamo sempre la dx, e saliamo ancora, per circa 6 Km, prima di raggiungere il crinale che precede la strada asfaltata, dove svoltiamo a dx e dopo 1Km circa, al Passo Paretaio, riprendiamo la strada sterrata a sx . Percorso un breve tratto, troviamo una fontana e svoltiamo a dx in salita. Più avanti al Km 16,64 fare attenzione al bivio, in prossimità di un prato, e seguire a dx indicazioni (CAI609). La strada sale sino ad arrivare ad un altro prato dove teniamo la sx per raggiungere un cancelletto. Percorriamo in salita un tratto breve poi, facendo attenzione alle indicazioni, imbocchiamo il bellissimo single track immerso nel bosco che arriva in prossimità di una ripida discesa di pietre (per i meno esperti è consigliabile scendere a piedi) da dove si può godere di una stupenda veduta. Abbiamo raggiunto così i Prati piani. Da qui, percorrendo il campo, prima in discesa poi in salita, dove possiamo ammirare il grosso castagno ultracentenario, imbocchiamo a dx il sentiero che si fa via via più impegnativo. Arrivati in fondo alla discesa su sassi prendiamo a sx e proseguiamo la discesa sino ad arrivare ad un podere circondato da campi. Si prosegue tenendo sempre la strada di dx che scende ancora con un altro breve ma impegnativo tratto sconnesso. Arrivati ad incrociare, in prossimità di un podere, una strada più larga, curviamo a dx, e dopo poche centinaia di metri attraversiamo l’abitato di Visano da dove la strada asfaltata scende comodamente sino a Palazzuolo sul Senio.

MTB-4 PALAZZUOLO - PASSO SAMBUCA -L'OTRO - MONTAGNANA - TANA - PALAZZUOLO


Itinerario che consente di godere di bellissime vedute dall’alto dei 1000mt del passo Sambuca. Collegamento possibile con l’itinerario MTB3.
Scarica il GPX


Da vedere

Si parte in direzione Firenze, iniziando la salita in asfalto di circa 10 Km, che ci porta fino ai 1061 mt slm del passo Sambuca.

Scopri di più

Appena oltrepassato, svoltiamo a dx per la stradella forestale e seguendo le indicazioni MTB4, tenendo sempre la dx, percorriamo la bellissima strada all’interno dei boschi di faggio. Superiamo i primi due bivi mantenendo la dx ed arriviamo ad un terzo bivio (l’Otro) che precede, sempre a dx, una sconnessa discesa di sassi abbastanza impegnativa fino al rudere della Montagnana. Si costeggia il casolare e si continua la discesa sino al bivio dove incrociamo l’itinerario MTB3 (Km 19,4): procediamo a dx e scendiamo facendo attenzione, dopo poche centinaia di metri, a prendere la strada di dx che passando attraverso un podere arriva sino ad un bivio dal quale si scorge la piccola chiesetta di Campanara. Svoltiamo a sx per risalire sino alla pineta della tana. Qui incrociamo nuovamente l’itinerario MTB3, che percorreremo in senso contrario a dx per scendere comodamente sino a Palazzuolo sul Senio.

MTB-5 -PALAZZUOLO SUL SENIO-PASSO CARNEVALE-PIAN DI VOLPONE-PIANACCINO-BADIA-PALAZZUOLO


Itinerario abbastanza facile salvo qualche passaggio tecnico lungo il single track che costeggia il recinto. A Badia possibile collegamento con itinerario MTB6.
Scarica il GPX


Da vedere

Partenza da Palazzuolo in direzione Marradi, superato il passo carnevale svoltiamo a sx per la strada ghiaiata (CAI505).

Scopri di più

Al Km 8,30 svoltiamo a dx, dopo una breve discesa, teniamo il sentiero di sx (CAI519) ed al prossimo bivio apriamo il cancello di filo spinato per proseguire a dx. Percorriamo il single track che costeggia un recinto lungo numerosi saliscendi fino ad arrivare ad un incrocio di strade con un pilastrino; proseguiamo a dx in salita e dopo circa 1 Km svoltiamo a sx (oltrepassare cancello). Si imbocca una sterrata in leggera discesa e, poco più avanti fare attenzione al Km 12,40 svoltare per la strada più a dx in salita: dopo un Km circa si arriva ai prati di Pian di volpone. Si tiene la dx per imboccare il fantastico single track che entra nella pineta ed arriva ad un crocevia di strade ghiaiate (Km 15,20) Pianaccino: qui si scende a sx per Misileo, dopo poco svoltare ancora a sx e scendere fino ad una casa. Svoltare a dx per immettersi nuovamente nella strada ghiaiata che scende sino ad incrociare la strada asfaltata (podere Campoguglio). Svoltiamo a sx e dopo poche centinaia di mt, in prossimità di un capannone, ancora a sx in salita lungo la strada che attraversando il “rio intirata” prima ed il podere le Ari poi, ci porta ad un’altra strada asfaltata. A dx si scende in direzione del borgo di Badia di Susinana, complesso sorto attorno ad un’antica abbazia vallombrosiana. Ne fanno parte il mulino medievale ed il ponte del XVIII secolo che superiamo per poi prendere la statale 306 a sx per risalire a Palazzuolo.

MTB-6 PALAZZUOLO SUL SENIO-BIBBIANA-PRATI PIANI-CORTECCHIO-MISILEO-GRUFFIETO-COLLINE-PALAZZUOLO



Itinerario lungo e molto vario. Nei mesi invernali, o in presenza di fango, è meglio raggiungere Gruffieto percorrendo un tratto di strada asfaltata che da Badia sale sino alla Bettola del Prataiolo, svoltando a dx in prossimità del podere Ghizzanella. Possibilità di collegamento con itinerario MTB3 al Km 8,30 località Prati piani, e con itinerario MTB1 al Km 30,20 località Bacero.
Scarica il GPX


Da vedere

Da Palazzuolo direzione Firenzuola: dopo 5Km svoltiamo a dx per attraversare l’abitato di Bibbiana dove (dopo aver oltrepassato un grosso cancello) percorriamo la sterrata che ci porterà ai piedi di una salita nel castagneto che precede i Prati piani.

Scopri di più

Da qui proseguiamo per la strada ghiaiata sino al Km 11,96 (podere Cortecchio) dove svoltiamo a sx e percorriamo per circa 2 Km la salita sino ad arrivare ad una sbarra. Curviamo a dx per la bella sterrata sul crinale che scende poi a picco per quasi 4 Km sino ad arrivare sulla provinciale 306 per Casola. Qui svoltiamo a sx e dopo 20 mt subito a dx si imbocca la strada secondaria: si scende sino al ponte e si prosegue a dx in salita sino ad arrivare ad un capannone in prossimità di un podere. Svoltiamo a sx e percorriamo la strada sterrata e, tenendo la dx, raggiungiamo nuovamente la strada asfaltata: si scende a dx per qualche centinaio di mt poi si curva a sx in direzione del bel borgo di Badia di Susinana, sorto attorno ad un’antica abbazia vallombrosiana (sec X). Ne fanno parte il mulino medioevale ed il ponte del secolo XIII. Seguiamo le indicazioni a sx e si sale per la stradella che costeggia il rio Cesari, sino ad arrivare al guado del torrente stesso dove, dopo aver attraversato il torrente, tenendo la sx si sale per il campo fino ad incrociare la strada sterrata: curviamo a dx e procediamo in salita, superiamo la villa settecentesca di Gruffieto e dopo poco, raggiunto il culmine della salita, svoltiamo a dx, percorriamo alcune centinaia di mt e, in prossimità di un capanno da caccia, prendiamo a dx lungo un campo che scende sino ad incrociare il percorso MTB1, nei pressi del casolare di Bacero, da dove imbocchiamo la discesa all’interno del bellissimo castagneto sino al podere di Salto. Dopo poco fare attenzione a sx, si deve svoltare per scendere attraverso il campo e proseguire la discesa sulla strada sterrata mantenendo la sx sino ad arrivare al centro di Palazzuolo.

PERCORSO ARANCIONE




Scarica il GPX


Da vedere

Partenza dal parcheggio del Parco Fluviale nei pressi del Chiosco TimOrso. Direzione Casola Valsenio. Alla prima rotonda girare a sinistra poi subito a destra fino ad arrivare ad una ciclo/pedonale in ghiaia. Percorrerla tutta fino ad incrociare via Rio Ferrato e svoltare a sinistra in direzione Monte Mauro.

Scopri di più

Dopo un paio di km inizia la salita ed al km 6 tenere la sinistra. Scendere per una carraia in terra e gesso fino ad arrivare ad un casolare. Continuare a scendere per la lunga ghiaiata per poi risalire fino al km 9.8. Proseguire a destra salendo in direzione Monte Mauro su asfalto per 2 km, quindi prendere a destra continuando a salire. Al km 12.7 svoltare a sinistra per un meraviglioso single-track nel bosco con qualche sali/scendi ed al primo bivio svoltare giù a destra nel toboga tecnico su terra. Dopo il secondo strappo in salita su gesso, mantenere la destra, girare attorno la casa diroccata per sbucare su di una ghiaiata. Scendere fino al km 15.5 e prendere a destra per il panoramico crinale delle vedove o "Bocca del vento". Arrivati all'incrocio dopo la casa (Bocca del vento) scendere a sinistra per una ripida carraia in terra, alla fine della quale (km 18) si dovrà svoltare a sinistra per risalire fino alla bocchetta del vento. In cima salire a destra verso un campo fotovoltaico costeggiandone la recinzione. Seguire il percorso sul crinale incontrando una prima casa diroccata sulla destra, continuare fiancheggiando i cipressi ed alla vista della seconda casa diroccata scendere a sinistra. In fondo proseguire dritto e poi verso la strada principale. Svoltando a sinistra si tornerà alla partenza.

CICLOVIA DEI GESSI




Scarica il GPX


Da vedere

Escursione lunga e non priva di dislivelli, ma accorciabile in vari modi in caso di necessità.

Scopri di più

Si svolge prevalentemente su strade asfaltate con scarso traffico e, in caso di terreno asciutto, è possibile deviare attraverso alcune varianti su sentiero. I motivi di interesse naturalistico risiedono nella singolarità della roccia, il gesso, protagonista di morfologie carsiche insolite, nonché substrato per una copertura vegetale qualitativamente ricca, mediterranea sulle pendici rivolte a sud e boscosa invece su quelle a nord. Tempi di percorrenza: una giornata se si compie tutto l'itinerario; mezza se si taglia l'anello di Monte Mauro.

Scarica il PDF

LA COROLLA DI GINESTRE




Scarica il GPX


Da vedere

Questo percorso (lungo circa 70 km) è praticabile in toto o per parti, in una o più giornate usufruendo dei servizi forniti dalle strutture ricettive poste lungo il percorso.

Scopri di più

Dal Varnello si prende in direzione S la strada per Rontana, oltre il monte fino al valico dell S.P. Valletta e Torre Pratesi. Si prosegue per 6 km fino alla discesa per Torre Cavina, poi si segue la strada che scende, fino alla Cavina di San Pietro e poi a sx, salendo a Ca' di Bago. Si sale ancora dritto, fino al Poggio e, 100 m dopo la casa, si scende a dx verso il Sintria. Si prosegue a sx sulla strada di fondovalle, fino al Poggiolo. Prima degli edifici si prende a dx una carraia che sale a Valdifusa, ove si gira a dx, scendendo lungo un'asfaltata fino al M. dell'Alberino e ancora verso il Senio, dove si prende a sx la S.P. Casolana al Km 22. Si sale lungo la S.P. fino alla Ca' Nova di Baffadi. Dopo il ponte sul Senio si gira a dx per la chiesa di Baffadi. Si sale a dx lungo il rio Cestina per la stradina, fino al Mulino Balagaio ove si attraversa il rio e si sale a Budrio. Si sale a E di M. Carnevale e si gira a dx, lungo la carraia CAI 701 per Canovazza e Croce. Si aggira a sx la rocca di M. Battaglia, poi si scende verso il Passo del Prugno. Si scende la S.P. per 1,5 km verso Casola, poi a sx su una carraia, fino al pilastrino di Roncosole, al castagneto di Campiuno e a Monticelli. Si sale a sx alle case di M. Battagliola e poi ancora a sx sullo spartiacque, fino al sentiero CAI 705, a Ca' Budrio attraversando un breve tratto ai margini di un coltivo. Si attraversa la dolina e si prende la carraia a dx che scende a Ca' Siepe e prosegue fin sotto la chiesetta di Sasso Letroso. Scesi all'asfalto si percorre a sx la S.P. Casolana per 700 m, poi si gira a dx per la passerella sul Senio. Dopo il torrente si gira a sx lungo la carraia che lo costeggia, oltre il campo sportivo e fino al ponte; qui si gira a dx sulla carraia che sale ai Crivellari. Dopo le case si sale a sx verso il crinale della Vena del Gesso, nei pressi della sella di Ca' Faggia. Si prosegue lungo la carraia sotto il crinale, fino alla strada per M. Mauro, che si segue in discesa fino alla Canovetta, ove si prosegue a dx fino ad aggirare un grande anfiteatro calanchivo, poi a Ca' di Sasso. Oltre la rupe di M. Mauro, si prende un sentiero che scende al fondovalle del Sintria, si percorre a sx la strada per 1700 m, per poi girare a dx, seguendo la carraia che porta a Castelnuovo e da qui alla strada Riolo Terme - Brisighella, dove si gira a dx, fino al Varnello. Dopo il Varnello, si può girare a dx e poi nuovamente a dx, per salire al Parco Carné. Si raccomanda la massima attenzione nel percorrere, in particolare, i tratti di viabilità ordinaria.

Scarica il PDF

FREE RIDE

FREERIDE-PALAZZUOLO SUL SENIO-SAMBUCA-LOZZOLE-PREVALIGO-CASTELLACCIO-PALAZZUOLO


Scarica il GPX

Da vedere

Partenza da Palazzuolo direzione Firenze si supera la frazione di Quadalto e si sale per circa 10 Km lungo la strada asfaltata.

Scopri di più

Arrivati in prossimità di una vistosa croce di legno, si svolta a sx salendo per il sentiero GEA soft. Dopo circa 800mt si prende a sx dopo il cancello, ed inizia la discesa, prima all’interno del bosco poi sul crinale con molti passaggi tecnici. Si raggiunge il capanno di Castè (durante i mesi invernali è frequentato da un’allegra combriccola di cacciatori: un buon bicchiere di vino non vi sarà certo negato). Si prosegue quindi la discesa, tenendo la sx, per arrivare alla chiesa di Lozzole. Qui inizia un tratto di dura salita dir. 505 (si interseca con l’itinerario MTB2) ed al Km 15,65 nei pressi del monte Prevaligo, svoltiamo a sx ed iniziamo la divertente discesa che passando attraverso il podere le Fosse, a sx, scende sempre con tratti anche molto tecnici. Arrivati in prossimità dei ruderi del Castellaccio si curva a dx, si arriva poi ad un prato con le antenne televisive dal quale, svoltando a dx, si scende per l’ultimo tratto ancora tecnico, sino al centro di Palazzuolo sul Senio.

LAGUNE FREE RIDE-PALAZZUOLO SUL SENIO-PASSO SAMBUCA-MOLINO DI CAMPANARA-PALAZZUOLO


Scarica il GPX

Da vedere

Si parte in direzione Firenze, iniziando la salita in asfalto di circa 10 Km, che ci porta fino ai 1061 mt slm del passo Sambuca.

Scopri di più

Appena oltrepassato, svoltiamo a dx per la stradella forestale. Dopo circa 400 mt, arrivati al piazzale, si prende il sentierino tutto a destra che entra nel bosco. Lo si percorre sino a incrociare la strada di crinale mtb4. Proseguiamo su questa sino al km 13,80 dove svoltiamo a destra in discesa nella faggeta (Lagune). Qui ha inizio il tratto molto tecnico lungo 1,7 km con curve secche alternate a gradoni e single track sconnesso. I panorami ripagheranno l’impegno fisico! Si arriva quindi su una stradella più larga, la si percorre per un centinaio di mt poi si riprende il sentierino sulla destra, che scende sino ad un torrente. Si guada e si risale sbucando in prossimità di un casolare. Da qui si scende per la strada prima ghiaiata poi asfaltata, attraverso il podere “Molino”, in direzione di Palazzuolo.

SUPER ENDURO

SUPERENDURO PROVA SPECIALE 1


Scarica il GPX

Da vedere

Si parte dal centro paese in direzione di Firenzuola e percorrendo la provinciale si raggiunge dopo circa 6 km la frazione di Bibbiana.

Scopri di più

Si prosegue su una larga strada sterrata per altri 2,5 km e si arriva ai Prati Piani. Si risale il campo , spesso affollato da mucche al pascolo,e si raggiunge la partenza della prova speciale in prossimità di un cancelletto.Da qui inizia una delle più belle discese del nostro comprensorio,forse la più completa ,che termina nella zona di fronte al centro sportiva di Palazzuolo dopo circa 3,5 km di adrenalina.

SUPERENDURO PROVA SPECIALE 2


Scarica il GPX

Da vedere

Si parte dal centro di Palazzuolo in direzione firenze, poco dopo aver superato la frazione di Quadalto, si svolta a sinistra per Lozzole.

Scopri di più

Si percorre la strada asfaltata per 2,5 km ed in prossimità di un casolare si svolta a sinistra e si sale su strada sterrata.La partenza della prova speciale si trova in prossimità del podere Le Fosse ,ormai diroccato.Da qui inizia la discesa (attenzione c'è anche una bella salita in stile ENDURO) che arriva direttamente al parcheggio dei camper zona centro Palazzuolo.

SUPERENDURO PROVA SPECIALE 3


Scarica il GPX

Da vedere

Si parte dal centro di Palazzuolo in direzione Marradi e si percorre per 2,5 km circa la provinciale 306.

Scopri di più

Si svolta a sinistra e si sale attraverso la frazione di Salecchio , per 4 km circa su strada sterrata larga, e si raggiunge la partenza della prova speciale , che si trova in prossimità del podere Campo d'olivo. Da qui si scende attraverso un paio di castagneti , ed una insidiosissima pineta con molte radici scoperte.L'arrivo è presso il parco Fontana sul lato opposto del campo sportivo.

SCOPRI IL PERCORSO PIÙ ADATTO A TE


Please wait while flipbook is loading. For more related info, FAQs and issues please refer to DearFlip WordPress Flipbook Plugin Help documentation.